LA MANUTENZIONE


La manutenzione è una pratica molto semplice per qualunque tipologia di parquet. Il parquet infatti, essendo un tipo di pavimentazione resistente nel tempo, non richiede particolari cure.
Al momento della verniciatura, infatti, il pavimento riceve un trattamento superficiale protettivo che, se ben curato, manterrà le sue caratteristiche per lungo tempo, preservando le caratteristiche del legno.
Perché il pavimento in legno si mantenga bello nel tempo è consigliabile osservare alcuni, semplici accorgimenti:
1. Porre all’entrata di casa uno zerbino, per eliminare dalle suole delle scarpe polvere o particelle che potrebbero risultare abrasive a contatto con la superficie del legno.
2. Rimuovere la polvere che si deposita giornalmente, con appositi panni attira-polvere, con scopa a frange o con aspirapolvere;
3. Pulire ogni tanto il parquet con un panno umido e ben strizzato. Per inumidire lo straccio, oltre all’acqua, è possibile aggiungere qualche goccia di detersivo neutro per pavimenti in legno.
4. Da non tralasciare il trattamento periodico con prodotti protettivi - autolucidanti o rilucidabili - a base di resine in dispersione acquosa. Questo va effettuato in base all’intensità di utilizzo e al calpestio del pavimento.
5. Utilizzare sempre dei feltrini sotto le gambe delle sedie.
6. Non bagnare.
7. Pavimenti particolarmente sollecitati potranno essere protetti con apposito POLISH per prefinito.
8. Non usare alcol, ammoniaca o solventi che possano danneggiare la verniciatura.

QuestI tipi di accorgimenti, alternati ad una lucidatura anche senza l’impiego di prodotti particolari, è sufficiente a garantire igiene e conservazione nel tempo.

.

Share by: